La storia - Albergo Villa Krupp

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Storia
 

In questa dimora (prima Villa Blaesus in onore del mitico poeta  greco), abitò dal 1906 al 1909 presso la famiglia Settanni il grande scrittore russo Maksim Gor’kij.
Nel 1908 egli ospitò qui Lenin,capo della rivoluzione russa.

In seguito Villa Blaesus (1° residenza di Maksim Gor’kij) fu trasformata in albergo assumendo il nome di Villa Krupp in onore di Alfried Krupp proprietario delle famose acciaierie tedesche e costruttore della sottostante Via Krupp e dei Giardini, da lui donati a Capri.


Nella foto a fianco sulla terrazza di Villa Blaesus (Capri,aprile 1908) la famosa fotografia che ritrae Lenin e Bogdanov mentre si “battono” alla scacchiera circondati da Gor’kij e dai suoi ospiti.


In basso a destra è la scrivania sulla quale Maksim Gor’kij ha scritto il suo nuovo libro “La madre”.


A fianco il busto femminile che i due giornalisti sovietici Ivan Bocarov e Jiulia Glusakova ritengono il ritratto di Maria Andreeva,compagna di Gor’kij


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu